English version Versione italiana Versión en español
Accessi da Gennaio 2000

Google Play

Regala la Sicilia Scrivici Libro degli Ospiti

Lentini, il suo passato e il suo presente


di Giorgio Franco

Invia questo scritto

La mia è una città siciliana, l’antica Leontinoi, avvolta tra il mito e la grande storia dell’antica Grecia. Citta`di Santi, città sul lago, diede i natali a personaggi illustri. È un centro prevalentemente agricolo, i prodotti maggiormente coltivati sono il grano, gli agrumi e le olive.

La città fu fondata nel 729 a.C. dai Greci col nome Leontinoi. Nel sec. VI a.C. divenne dominio dei tiranni di Siracusa. Ritornò città libera nel 427 a.C. grazie all`intervento degli Ateniesi, richiesto dal grande retore Gorgia. Fu devastata dai Siracusani e dai Cartaginesi nel 406 a.C. e saccheggiata dai Romani nel 214 a.C.. Nel sec. VII, sotto il dominio bizantino, divenne sede vescovile. In seguito fu conquistata dai Normanni e nel sec. XIII fu una delle più importanti città demaniali. I terremoti del 1542 e del 1693 danneggiarono gravemente l`abitato e l`economia. La cittadina fu poi ricostruita nello stesso sito.

Di particolare interesse architettonico sono la chiesa Madre di S. Alfio, del sec. XVIII, la chiesa della SS. Trinità, i resti del Castellaccio, che risalgono al sec. XIII, e il Museo Archeologico.

Tra i personaggi più illustri ricordiamo il filosofo Gorgia da Lentini, il poeta Jacopo da Lentini, che per la prima volta in Italia usò il sonetto, Riccardo da Lentini, l`architetto di Federico II di Svevia, e il campione di scherma Michele Alaimo.

Lentini sorge in una zona pianeggiante, situata sulle pendici settentrionali dei Monti Iblei a m. 56 sul livello del mare. Il suo territorio comprende anche Sigonella, ove è insediata una base militare della NATO. E` in provincia di Siracusa, città dalla quale dista circa 45 Km. ed è vicina a Catania, dalla quale dista meno di 30 Km.

Chi sbarca a Catania in aereo, nell`aeroporto internazionale di Fontanarossa, può raggiungere Lentini in circa 20 minuti attraverso la strada statale Catania-Siracusa in auto o in pullman.

La città, dotata di stazione ferroviaria, è anche facilmente raggiungibile in treno da Catania e da Siracusa.

Lentini ha lo sbocco a mare sia nella spiaggia di Agnone Bagni, che in quella di Vaccarizzo, dalle quali dista rispettivamente circa 6 e 10 Km.

Come è scritto nel Grande Dizionario Enciclopedico dell`UTET, gli aranceti, che costituiscono la principale attività economica, danno frutti assai pregiati. Conta circa 30.000 abitanti. Negli ultimi anni vi è stato un decremento della popolazione, perché, essendosi espansa la città verso il territorio confinante di Carlentini, molti lentinesi (si stima circa 10.000) risultano residenti a Carlentini nella zona denominata Santuzzi.

Particolari manifestazioni, di straordinaria magia, sono:

la festa di Sant`Alfio,dal 9 all`11Maggio;

la festa medioevale "Castrum fest"dal 26 al 2 Ottobre,che si svolge nel quartiere Roggio, nella zona alta di Lentini, e varie organizzazioni di mostre e feste sacre.

E’ indescrivibile cio`che provo per la mia terra, ne sono innamorato e non la lascerò mai, mai. E` tutto un profumo, ha colori di varia bellezza, è la mia gioia.

Indietro